In cucina con Gennaro

Il nostro panettone

Il nostro panettone ha un sapore particolare per la ricercatezza e la qualità delle materie prime che vengono utilizzate, come le farine del Mulino Caputo di Napoli, ma anche perché frutto della passione per la pasticceria di Gennaro Esposito e del Maestro AMPI e pastry chef della Torre del Saracino, Carmine Di Donna.

Un modo tradizionale ma nel contempo nuovo di appagare – “senza stagionalità” – il desiderio del classico dolce natalizio. Un panettone artigianale, in tre versioni tutte con prodotti selezionatissimi, espressione di una lievitazione di 36 ore – senza alcuna forzatura – che rende “porosa” la pasta e che non prevede l’uso di nessun conservante.

 

 

C’è quello “classico”, con le arance e l’uvetta passa che si distingue per il colore dorato della crosta e per la pasta interna non troppo carica.
C’è quello con l’albicocca pellecchiella del Vesuvio candita, tipica espressione del territorio campano, che si fa apprezzare perché non risulta troppo dolce ma resta “fioccoso” e dal profumo intenso fino all’ultima fetta.
C’è l’ultimo nato con il caffè ed il limone candito, frutto di una sinergia con Kimbo e figlio della la miscela 5 origini, 100% arabica. Si caratterizza per l’abbinamento tra il caffè e la nota acidula del limone candito di Sorrento: un connubio perfetto tra sapore e territorio.