Vino e Dintorni

Un vino…Epokale

Gianni Piezzo, sommelier del Torre del Saracino, è un appassionato della variazione di legumi di Gennaro Esposito e quindi ha scelto di abbinare a questo piatto un vino assolutamente speciale, capace addirittura di ricevere il 100/100 da Robert Parker con la sua prima annata (2009), risultato mai raggiunto da un vino bianco italiano prodotto da una cantina cooperativa.

 

Si tratta del Gewuerztraminer Epokale della cantina Tramin, che ha visto la luce appunto nel 2009 ed in piccole quantità (solamente 1200 bottiglie). Le uve, provenienti dai due vigneti più vecchi della cantina, vengono vinificate con una breve macerazione sulle bucce e poi trasferite in contenitori di acciaio dove il vino rimane otto mesi sui lieviti. Una volta imbottigliato il vino viene portato nelle gallerie della miniera di Monteneve, a circa 2000 metri di altitudine, e lì rimane per circa sette anni a temperatura costante di 11 gradi e con una umidità del 90% per tutto l’anno.

 

Il vino rientra nella categoria degli Spatlese a causa dell’elevato grado zuccherino, una tecnica abbandonata da oltre due secoli in Alto Adige. Nel bicchiere mostra un giallo dorato intenso. Al naso le note di frutta esotica matura iniziali, lasciano spazio ben presto ad aromi speziati con sentori di zenzero, zafferano e cannella. Un profumo intenso, persistente ed aromatico come tutti i Gewuerztraminer che si rispettano. Al palato è ampio ed esplosivo, dolce ma mai stucchevole, con una mineralità decisa, elegante e molto fine. Una beva gradevole che non stanca nonostante la struttura poderosa ed il grado alcolico importante.

 

 

 

Azienda: Tramin Epokale

Denominazione: Alto Adige DOC

Uva: Gewürztraminer

Affinamento: otto mesi sui lieviti in piccoli contenitori d’acciaio e sei anni nella miniera di Monteneve

www.cantinatramin.it

Indirizzo: Strada del Vino 144, 39040 Termeno (Bolzano/Italia)

Telefono: 0039 0471-096633

Email: info@cantinatramin.it