Vino e Dintorni

Stilèma Fiano di Avellino DOCG 2015

Degustare il valore della coerenza. Stilèma di Mastroberardino è più di un vino, è un progetto, una identità. Identità territoriale e familiare perché in questo Fiano, come nel Taurasi e nel Greco che vedranno la luce rispettivamente tra uno e due anni, c’è l’Irpinia e c’è la famiglia Mastroberardino. In pratica, due facce della stessa medaglia.

“La peculiarità dei vini di questa cantina è la loro eleganza, la stessa della famiglia Mastroberardino – spiega Gennaro Esposito -.  Aprendo vecchie bottiglie di loro produzione ci si rende conto di come i vini di Mastroberardino siano tra i pochi in Campania a mantenere le proprie caratteristiche inalterate nel tempo. Non a caso, si può attribuire a Mastroberardino la “paternità” del Fiano”.

 

 

Tramandare la storia della viticoltura di generazione in generazione ha reso la famiglia Mastroberardino “custode” delle tecniche e dei metodi di vinificazione più antichi. Così l’azienda ha ottenuto l’incarico di ripristinare le viti nell’antica città di Pompei, all’interno dei celebri scavi, laddove venivano coltivate oltre duemila anni fa.

 

 

Anche “Stilèma” ha radici profonde, ancorate alle tradizioni di famiglia: il nome è un richiamo alla vinificazione dei vitigni autoctoni d’Irpinia (il Fiano, l’Aglianico, il Greco) sul modello della viticoltura irpina ante e post guerra. Il riferimento storico è coerente con la scelta di assemblare uve di diversi vigneti della famiglia, al fine di raccogliere insieme sfumature più articolate. Le lavorazioni in cantina seguono gli stessi principi, accentuando l’eleganza e la delicatezza del vino per stimolare il gusto e nel contempo suscitare l’emozione del ricordo.

Il primo risultato sperimentale del progetto Stilèma è questo Fiano di Avellino DOCG 2015, che, rievocando i tratti stilistici della migliore espressione territoriale irpina, si presenta di grande modernità e di straordinario impatto organolettico con una mineralità che si sposa molto bene con i sapori del mare.

 

 

Stilèma Fiano di Avellino DOCG 2015

Denominazione: Fiano di Avellino DOCG
Tipologia: 100% Fiano di Avellino
Vinificazione: Nelle lavorazioni di cantina è stata condotta la fermentazione malolattica, che dona vini densi e persistenti, con profili olfattivi che virano verso note di frutta secca, fiori appassiti, erbe aromatiche, frutta matura e nuance fumé. Circa il 10% del prodotto fermenta e affina per 12 mesi in legno.
Affinamento: La fase di affinamento si realizza su fecce integrali di fermentazione per circa 24 mesi, al fine di raccogliere notevoli doti di mineralità, sapidità e longevità.

 

Il primo risultato sperimentale del progetto Stilema è questo Fiano di Avellino DOCG 2015, che, rievocando i tratti stilistici della migliore espressione territoriale irpina, si presenta di grande modernità e di straordinario impatto organolettico con una mineralità che si sposa molto bene con i sapori del mare.

 

Mastroberardino Spa Azienda Vinicola
Via Manfredi, 75-81,
83042 – Atripalda (Av)
Tel. 0825 614111
pr@mastroberardino.com
www.mastroberardino.com