Vino e Dintorni

Il “dress code” del vino per la Festa

La Festa è convivialità e Festa a Vico non fa eccezione, anzi. I brindisi sono frequenti e non solo tra chi gira per le strade del centro storico di domenica o tra chi siede lunedì alla Cena delle Stelle o ancora tra chi passeggia per il Cammino di Seiano il martedì. Un brindisi, anche più di uno, se lo concedono pure gli chef dopo essere stati per ore a lavorare fianco a fianco in cucina.

Festa a Vico è cambiata nel corso degli anni, proprio come il mondo del vino che da sempre la accompagna. Oggi l’evento è molto versatile e di conseguenza deve essere tale anche la proposta enologica, tarata secondo le molteplici declinazioni della Festa. Al cibo di qualità non può che corrispondere una complessa ricercatezza negli abbinamenti.

Per fortuna, la disponibilità delle tante aziende vinicole che partecipano alla manifestazione (una cinquantina circa) è tale da permettere un’offerta variegata ma sempre di buon livello. Così, a Festa a Vico è possibile compiere un vero e proprio viaggio tra le cantine più rinomate e più interessanti d’Italia, passare in un attimo dal Friuli alla Sicilia scegliendo a quale vino affidare quel determinato piatto che non è passato inosservato. Si possono creare abbinamenti arditi o classici, si può spaziare ovviamente dai rossi ai bianchi passando per i rosati e le bollicine (anche di champagne).

 

 

Ogni serata ha il suo “dress code” anche sotto questo aspetto. Mica facile abbinare al meglio i piatti degli chef stellati a Pizza a Metro? Il compito di Gianni Piezzo, sommelier della Torre del Saracino, quella sera è davvero complicato. Una sfida però anche affascinante perché i trecento ospiti vanno serviti al meglio e accompagnati magari verso percorsi gustativi diversi ma sempre corrispondenti al piatto che hanno davanti.

Nuovi orizzonti, però, si stanno già schiudendo: la birra artigianale nelle ultime edizioni della Festa è sempre più presente e lo è sempre più spesso al fianco di ricette molto ricercate, adesso anche un po’ di drink cominciano a farsi strada negli appuntamenti più glamour. Tanto c’è da fare sotto questo punto di vista, tanto è stato fatto in questa Festa. Un brindisi lo meritano tutti i partecipanti.